Sezione di Torino



Cima Rosta 2.173 m
24/5/2020



Il Vallone di Rimbordone è al margine del Parco Nazionale del Gran Paradiso in luoghi dove si possono scoprire numerose testimonianze di antiche tradizioni tra cui il Santuario di Prascondù.

Dalla borgata di Talosio seguire la strada carrozzabile che sale verso nord-est; in corrispondenza del primo tornante abbandonare la strada e prendere il sentiero che si stacca sulla destra. Si attraversa il ponte sul torrente Ribordone, passando accanto ad alcune case sparse fino a confluire su di una strada bianca che va seguita fino in direzione nord raggiungendo così il Santuario di Prascondù a quota 1321m. Si costeggia per un tratto il torrente sulla sinistra orografica per poi spostarsi sulla destra sempre costeggiando il corso d’acqua; successivamente si piega a sinistra per portarsi all’Alpe Barlan. Si sale lungo la dorsale fino a raggiungere alcuni affioramenti rocciosi, si continua a salire tenendosi sulla sinistra della cresta raggiungendo così la conca dell’Alpe Rocco 1812m. Il sentiero sale ora con una serie di tornanti, piega leggermente a sinistra fino al Colle Crest 2040 che si apre sulla Valle Soana. Verso destra ora si compie una panoramica traversata fino ad un colletto segnalato da un ometto per poi dirigersi verso sinistra lungo la cresta per raggiungere la Cima Rosta. Il ritorno avviene per lo stesso percorso di salita. L’escursione si svolge lungo l’itinerario della (GTA).