Sezione di Roma



Serra Traversa con 80 candeline
18/3/2018



Sperando che ci siano: tanto sole, tanta neve, tanti amici. Un programma multiforme per …quasi tutti, sul confine tra Lazio e Abruzzo.



ritrovo: ore 7:00 a piazzale Ostiense, sotto le mura. Partenza alle 7:10.



viaggio: in pullman, ipotizzando di essere almeno in 24. Autostrada per Napoli fino a Ferentino, poi Sora (sosta caffè) e Forca d’Acero (m 1500).



spesa: zero. Offre uno dei DdG che quel giorno compie 80 anni. Per i non soci 5 €



sviluppo dell’escursione: con sci da fondo o racchette, tutti percorrono il tratto iniziale della strada forestale, nel bosco, da Forca d’Acero verso Campo Lungo, fino al “colletto col fortino diruto” (m 1500). Si tratta di circa 2 km (mezzo km di discesa e 1,5 di piano-dolce salita). Qui si formano due gruppi:



- Il gruppo Serra Traversa va a sinistra (sud), sale lungo il bosco di faggi fino alla base della cresta nord del “nostro” monte e punta alla vetta (m 1865). Ultimo tratto probabilmente in cordata. E’ necessario che almeno un componente di ogni cordata sia dotato di ramponi e piccozza; tutti gli altri con scarponi a suola ben scolpita e bastoncini. In cima sostituiremo il Quaderno di Vetta. Ritorno sullo stesso percorso dell’andata o su “La Castelluccia”, a seconda delle condizioni meteo e di neve. E’ una EE.



Il gruppo Macchiarvana scende su Campo Lungo, lo percorre integralmente, poi vira verso nord fino ad incontrare la forestale che da Forca d’Acero porta al Monte Tranquillo. Sulla stessa sale a Macchiarvana (Centro Scuola Fondo) e quindi a Forca d’Acero. E’ “per tutti”. In totale



circa 8 km (3 in discesa, 2 in piano, 3 in leggera salita) con dislivello -150 + 150.



Rientro a Roma: per le ore 19:30Iscrizioni: entro giovedì 15 a Ilio Grassilli (06.6574.5782;338.431.6541;meme.ilio@libero.it) specificando la tipologia di escursione scelta e la attrezzatura disponibile. In sede abbiamo qualcosa.



Condizioni meteo avverse potrebbe costringere a modifica o annullamento .