Sezione di Padova



Gita Escursionistica Colli Euganei - sent. Creste di Rocca Pendice
11/11/2018



DOMENICA 11 NOVEMBRE 2018 ESCURSIONE SUI COLLI EUGANEI


“ IL SENTIERO DELLE CRESTE DI ROCCA PENDICE”


Programma:


- Ore 8,00 partenza con auto proprie da Via Tirana, 15


- Ore 8,30 ritrovo nel parcheggio di VILLA DI TEOLO


Dal parcheggio di Villa si ritorna sulla provinciale per Teolo che si attraversa a fianco del ristorante “Vecchio Tram”. Da qui si percorrono 300 m di ALTAVIA per lasciarla quando si incrocia a dx il sentiero “N” – che si percorre fino all’antica fattoria “ Le Corbeggiare” dal nome delle ceste per la raccolta dell’uva (le corbe) che qui venivano prodotte. Dall’aia si prosegue verso dx prendendo il sentiero “P” che attraversa quasi in piano il versante est del Monte Pendice poco lontano dalla base della grande parete. In corrispondenza di un bivio si prende sulla sx un sentierino (sempre “P”), che sale con uno strappo alla base dei salti rocciosi, presso la parete detta “La Palestrina”; ci si incammina verso dx e, dopo un centinaio di metri, si esce su un piccolo slargo detto “Sella di Rocca Pendice”. Qui si abbandona il sentiero “P” e si prende a sx il sentiero N. 2 che sale verso la palestra “delle Numerate”


Seguendo i segnali bianco-rossi, si sale ai ruderi del “castello di Speronella” risalendo un tratto roccioso ( ci si può aiutare con una catena per l’assicurazione) e, infine, si supera un muro di pietra duecentesco camminando lungo il quale si sbuca sulla sommità del Monte Pendice (320 m).


Si continua ora in discesa fino alla torre di guardia, passando tra le antiche mura fino a una prima sella.


Dalla radura si prosegue ripidi fino alla punta detta “La Croce” dalla cui vetta si gode uno splendido panorama. Seguendo tutto il filo di cresta di altri due saliscendi si arriva sulla sommità del “Sasso di San Biagio” toccando altri ruderi duecenteschi e si giunge a una radura panoramica da cui si scende ripidamente tramite alcuni antichi gradini di pietra fino alla strada asfaltata con la chiesa di Castelnuovo di fronte. Ora il percorso “alpinistico” è terminato; per il ritorno si prende a sx la strada della “valle delle Gombe” fino alle “Corbeggiare”, dove si riprende il sentiero “N” fino a Villa.


Lunghezza del percorso ad anello 8,5 km


Dislivello complessivo 480 m (considerando i vari saliscendi)


Tempo medio di percorrenza 3 – 4 ore


Grado di difficoltà: medio, con breve tratto di catena per superare i roccioni di Speronella.


Abbigliamento: adatto al periodo con scarponi e bastoncini


Rientro a Padova per le ore 12,30


Nessun costo per i soci - 5 euro per i non soci


Per iscrizioni e/o informazioni: Dino Varotto 347 966 3942 – Buso Chiara 348 255 9730



Per ulteriori informazioni: Buso Chiara, Varotto Dino